Registration Dossier

Administrative data

First-aid measures

Fire-fighting measures

Accidental release measures

Handling and storage

Raccomandazioni per la manipolazione:
Manipolare lontano da fiamme e scintille
Manipolare in locale aerato
Evitare il contatto con materiali/sostanze incompatibili
Indossare appropriati DPI (vedi sezione 8)
Tenere la sostanza lontano dagli scarichi idrici
- Raccomandazioni di igiene professionale:
Non mangiare, bere e fumare nelle zone di lavoro.
Lavare le mani dopo l’uso
Togliere gli indumenti contaminati e i DPI prima di accedere alle zone in cui si mangia.
Condizioni per l’immagazzinamento sicuro, comprese eventuali incompatibilità
Modalità di gestione dei rischi connessi a:
- atmosfere esplosive:
Il prodotto non è esplosivo
- condizioni corrosive:
Il prodotto non è corrosivo
- pericoli di infiammabilità:
Il prodotto è infiammabile. Punto di infiammabilità 49°C, vaso chiuso
- potenziali fonti di
Non esporre a fonti di calore
accensione:
Modalità di contenimento degli effetti di:
- condizioni meteorologiche:
Stoccare il contenitore originale in luogo freddo e asciutto.
- pressione ambientale:
Non si prevede alcuna modalità di contenimento.
- temperatura:
Stoccare a temperatura ambiente.
- luce del sole:
Non esporre alla luce diretta del sole.
- umidità:
Non stoccare in ambiente umido.
- vibrazioni:
Non si prevede alcuna modalità di contenimento.
L’applicazione delle modalità di gestione dei rischi connessi alla proprietà chimico-fisiche è da effettuare in base alle valutazioni del rischio effettuate dal datore di lavoro nella sua prassi lavorativa (uso della sostanza) in mancanza di uno scenario espositivo unico e standardizzato descritto nel Dossier di registrazione REACH.
Mantenimento dell’integrità delle sostanze:
- stabilizzanti:
Non vengono utilizzati stabilizzanti
- antiossidanti:
Non vengono utilizzati antiossidanti
Altre raccomandazioni:
- ventilazione:
Richiesta in base allo stoccaggio della sostanza
- progettazione specifica dei locali:
Non richiesta in base alla classificazione della sostanza
- limiti quantitativi di stoccaggio:
Non richiesta in base alla classificazione della sostanza
- compatibilità degli imballaggi:
Fustini con sacco antistatico

Transport information

Land transport (ADR/RID)

UN number:
1993
Proper shipping name and description:
Liquido infiammabile, n.a.s.
Chemical name:
(N-Methoxy-N-Methylacetamide)
Language:
Italian
Class:
3
Packaging group:
III
Labels:
3
SpecialProvisionsopen allclose all
Shippingopen allclose all
Remarksopen allclose all

Marine transport (IMDG)

UN number:
1993
Proper shipping name and description:
Liquido infiammabile, n.a.s.
Chemical name:
(N-Methoxy-N-Methylacetamide)
Class:
3
Packaging group:
III
Labels:
3
Remarksopen allclose all

Air transport ICAO/IATA

UN number:
1993
Proper shipping name and description:
Liquido infiammabile, n.a.s.
Chemical name:
(N-Methoxy-N-Methylacetamide)
Class:
3
Packaging group:
III
Labels:
3
Remarksopen allclose all
SpecialProvisionsopen allclose all

Exposure controls / personal protection

La scelta del tipo di Dispositivo/i di Protezione Individuale (DPI) è da effettuare in base alle valutazioni del rischio effettuate dal datore di lavoro nella sua prassi lavorativa (uso della sostanza) in mancanza di uno scenario espositivo unico e standardizzato descritto nel Dossier di registrazione REACH.
Se, i risultati della valutazione dei rischi, effettuata in accordo con la direttiva 98/24/EEC (In Italia il D.Lgs. 81 del 9 Aprile 2008 e s.m.i.) dimostrano che le misure generali e collettive di prevenzione non sono sufficienti a ridurre il rischio, e qualora non si riesca a prevenire l’esposizione alla sostanza con altri mezzi, devono essere adottati adeguati dispositivi di protezione individuali, conformi alle pertinenti norme tecniche UNI/EN.
a) Protezioni per occhi/volto:
Occhiali di sicurezza secondo norma EN 166; schermo facciale
b) Protezioni della pelle
- Protezioni delle mani:
Guanti resistenti ai prodotti chimici secondo norma EN 374, parti 1, 2 e 3 e la direttiva comunitaria 89/89/CEE.
Il materiale dei guanti deve essere impermeabile e stabile contro il prodotto/la sostanza/ la formulazione.
Materiale : nitrile (gomma nitrilica), ipoallergica
Spessore : non inferiore a 0.12 mm
- Altro, protezione del corpo
Scegliere il mezzo protettivo idoneo secondo l’attività e l’esposizione, per es. grembiule, stivali, indumenti idonei i accordo con la norma EN 13982 in caso di polveri.
c) Protezione respiratoria:
Qualora la valutazione del rischio preveda la necessità di respiratori a ventilazione assistita, utilizzare un filtro antipolvere di tipo P1, P2 e P3 (EN 143). Utilizzare respiratori e componenti testati ed approvati dai competenti organismi di normazione, quali il NIOSH (USA) il CEN (UE).
Nelle esposizioni brevi e minime utilizzare la maschera; nelle esposizioni più intense e durature indossare l'autorespiratore.
d) Pericoli termici:
Non previsti nelle prassi standard di uso della sostanza

Stability and reactivity

Disposal considerations